Vita vissuta

Vorrei incontrare qualcuno che mi dica “Io sono felice”.

Stasera vagavo tra i miei pensieri e la mia vita, quelli degli altri, quella degli altri.

Ci sono momenti in cui il mio più grande desiderio è quello di riuscire a conoscere una persona che sappia essere in grado di dirmi sinceramente: “Io sono felice”.

Proverei tanta invidia per lui ma soprattutto un’immensa stima, perché mi darebbe il segno tangibile dell’esistenza della felicità.

Ultimamente mi guardo in giro e i miei occhi non vedono tranquillità. Le vostre parole, le voci che ascolto, gli sguardi che incontro: tutti hanno lo stesso tratto di insoddisfazione perenne.

Si era felici ieri e non oggi, o tanto tempo fa. O talmente tanto tempo fa che non si ricorda più cosa sia la felicità.

Si era felici da soli. O in compagnia. Di amici. Di amori. Di persone particolari. Di persone ora lontane o lontane per sempre.

Ecco vorrei incontrare qualcuno che mi dica “Io sono felice”.

Che non abbia problemi col passato, quello sepolto e quello che ritorna. Che non abbia timore del futuro, quello che si attende e quello che potrebbe non giungere mai.

Vedo intorno a me una tale insoddisfazione della propria vita che mi fa ipotizzare che questo sentire personale sia in realtà un sentire sociale.

E quando attraverso un periodo più o meno felice sembra quasi di sentirsi privilegiati o almeno fuori luogo rispetto al mondo che mi circonda.

Mi viene in mente il film “Chiedimi se sono felice” e mi chiedo invece quali possano essere le nostre risposte.

Vagavo tra questi mille pensieri quando mi è tornato utile ancora una volta Scott Fitzgerald. Lui scriveva: “La vita sembra molto più di successo se la si vede da una finestra sola, dopo tutto”.

Non saremo mai soddisfatti del tutto. Non lo saremo sempre. Ma neanche possiamo abbandonarci ad un lento declino dell’animo.

C’è sempre un aspetto della nostra esistenza di cui essere più felici rispetto al resto.

Vagavo ora…continuerò a vagare. Prima o poi lo incontrerò!

“Io sono felice!”

Annunci

Discussione

Un pensiero su “Vorrei incontrare qualcuno che mi dica “Io sono felice”.

  1. naaa impossibile, la felicità non è una condizione permanente. Anzi bisogna diffidare da chi dice “io sono felice”. La felicità è questione di lampi, di momenti, di attimi ed è così bella per questa…al massimo dovresti sperare di incontrare qualcuno che ti dica…”sai ieri sono stato un attimo felice e l’altro ieri due addirittura due attimi felici”

    Pubblicato da michiamoblogjamesblog | luglio 12, 2013, 8:56 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ultimi Tweet